Marvel vs DC – Vince il Capo Progetto

Quando si parla di campioni d’incassi al cinema, Marvel vs DC emerge come uno dei più grandi fenomeni degli ultimi quindici anni.

Poco importa che si sia un fan sfegatato, uno spettatore occasionale o se non si è interessati al genere. Dal punto di vista del business, è affascinante analizzare a cosa sono dovuti risultati finanziari così diversi, nonostante si sia di fronte, di fatto, allo stesso prodotto.

Allerta spoiler: buona strategia di comunicazione e gestione del progetto fanno la differenza!

Marvel vs DC: uguali ma diversi

Negli ultimi vent’anni, i film sui supereroi sono diventati un genere cinematografico consolidato. Basandosi su questo, ci si potrebbe aspettare che, quando i maggiori studi cinematografici si cimentano nel genere, questi ottengano una percentuale di successi o di fallimenti comparabili.

Tuttavia, stiamo vedendo che, anche se tutti i Big Eight si sono cimentati nel genere, solo Disney / Marvel Studios ha ottenuto, finora, una collezione ininterrota di successi finanziari, distanziando, di gran lunga, il principale concorrente la DC / Warner Bros.

Questa gara non riguarda solo i fan, ma anche i profitti e il ritorno sull’investimento. Dobbiamo tenere presente che la vendita dei biglietti è solo una parte della torta, c’è il merchandising, lo streaming, i libri, i fumetti, le colonne sonore e molto altro. Ma tutto questo ha origine con i risultati al botteghino.

Non mi lancerò in un’analisi critica dei film, ne discuterò la qualità dei film, la regia o la produzione. Quello che analizzerò sono le strategie di marketing, la comunicazione e la capacità degli studios di realizzare le aspettative. Guardandolo dal punto di vista del business, le produzioni Marvel Studios (comunemente chiamate MCU) si aggiudicano il quinto posto nella lista delle pellicole con maggiore incasso di tutti i tempi. Hanno prodotto il film di maggior successo dell’anno 3 volte negli ultimi 10 anni (da quando è stato lanciato il MCU). Senza alcuna eccezione, tutte le sue produzioni sono un successo finanziario (a volte addirittura da record).

Lo stesso non si può dire per i film della DC / Warner Bros (noto anche come DCEU). Anche se la loro franchise è più giovane, bisogna considerare che sta sfruttando un trend positivo dei film di supereroi già avviato dal MCU e, quindi, dovrebbe trarre profitto da un mercato esistente. Tuttavia, non riescono ad ottenere lo stesso successo finanziario.

Altri studi come Fox, sono in condizioni ancora peggiori, anche se ci sono alcune eccezioni significative.

L’approccio fa la differenza

Guardando questa immagine, sembra che solo uno studio abbia la formula “magica” per il successo. Ciò che possiamo notare dall’esterno è la differenza nell’approccio al mercato, nella pianificazione e nella strategia di comunicazione. In breve, Marvel e DC gestiscono il progetto in modo diverso.

La vendita di un prodotto è composta in parte dalla qualità e in parte dalla capacità di soddisfare le aspettative. Se sei in grado di far distinguere il tuo prodotto , allora hai un grande vantaggio rispetto alla concorrenza.

Questo è esattamente ciò che Disney / Marvel ha fatto nel 2008 e che altri concorrenti, come la Warner Bros, non riescono a replicare.

A livello di comunicazione, il modo in cui i Marvel Studios trattano il pubblico, non è altro che una replica di una riunione di progetto. I piani sono annunciati e le date fissate anni con anticipo. Le modifiche non sono nascoste, ma evidenziate e giustificate, come farebbe qualsiasi buon Project Manager.

Annunciare un film con 6-7 anni di anticipo ed essere in grado di mantenere le promesse , non è solo una mossa audace, dimostra che la tua azienda è in grado di pianificare e consegnare secondo i piani. Quando si tratta dei concorrenti, le cose sono più confuse. I film sono annunciati e poi cancellati, le date sono sempre in evoluzione.

Dal punto di vista del marketing, un cambiamento di data non è qualcosa che dovrebbe essere sottovalutato. Implica costi aggiuntivi e, probabilmente , un calo di interesse.

Per gli spettatori/clienti, l’incertezza genera sfiducia e ogni fallimento tende ad influenzare le decisioni future. Se un film viene posticipato all’ultimo minuto e ci sono voci di cambiamenti alla storia o di nuove riprese per correggere il film, queste potrebbero comprometterne la reputazione prima ancora che veda la luce del giorno, avviandolo sul percorso del fallimento.

Dal punto di vista della gestione del progetto, questa è solo cattiva pianificazione e cattiva comunicazione.

Secondo Box Office Mojo, le prime due settimane tendono ad essere decisive per la redditività complessiva di un film. Ed è qui che molti film falliscono, perché se il pubblico non è “sicuro” del prodotto, potrebbe aspettare di vederlo a casa. I cattivi risultati al botteghino porteranno anche a bassi guadagni nel merchandising e nell’home video.

Considerando che il costo medio di una serata al cinema è di circa 80 Euro per una famiglia di quattro persone (100 dollari negli USA), possiamo capire l’importanza di essere convinti del prodotto che stiamo comprando. Lo spettatore deve essere motivato, ha bisogno di credere nel prodotto.

Disney / Marvel crea l’evento per i loro film unendo i tradizionali mezzi di marketing a tecniche innovative (usando di scene post-crediti per promuovere nuovi film, massimizzando l’effetto delle convenzioni dei fan annunciando i film anni prima che inizi la produzione, usando altri media per promuovere e colmare le lacune della storia), ma anche condizionando il mercato.

Oggi, tutti gli altri studios conoscono le date di uscita dei film Marvel per i prossimi 5 anni e, dal momento che si presume saranno un successo, devono programmare le loro date per evitare la competizione con quei film. In questo modo, Marvel crea un ciclo in cui il successo crea successo e il fallimento è ridotto al minimo dai risultati precedenti.

D’altra parte, come accade su molti progetti, scadenze poco chiare e riprogrammazione continua creano la sensazione di un prodotto di bassa qualità. Ciò mette a repentaglio la fiducia dei clienti.

Quello a cui stiamo assistendo è comune in molti altri settori in cui il successo è guidato da:

  • creare un piano, controllarlo e regolarlo solo quando necessario (invece di reagire agli eventi)
  • creare e mantenere la fiducia nel prodotto consegnando ciò che ci si aspetta
  • creare una strategia globale che metta insieme l’approccio di marketing, la consegna e i processi

Per farla breve, i veri supereroi dell’universo Marvel sono in realtà i Project Manager.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *